produzione / comunicazione / promozione

Francesco De Carlo

Biografia

Francesco De Carlo è nato a Roma. Dopo una laurea in Scienze Politiche e quattro anni al Parlamento europeo (dove lavora nel campo della comunicazione), diventa speaker nel programma radiofonico “Chiamata a Carico”, in onda tutti i giorni su Radio Globo. Esordisce come monologhista nella televisione italiana nei programmi di Sabina Guzzanti, Neri Marcorè e Trio Medusa (La7, Rai Tre e Rai Due). Partecipa a diversi programmi Rai e Sky (Aggratis e Gli Sgommati) e a tutte le stagioni dei programmi Nemico Pubblico (Rai tre, che firma anche come autore), Comedy Central News e Stand up comedy (entrambi su Comedy Central). A dicembre 2017 è in onda su Rai Tre con un programma tutto suo sul diario di un comico italiano a Londra ai tempi della Brexit.

Si è esibito anche in inglese in ben 15 nazioni. Ha partecipato ai più prestigiosi festival internazionali dal Fringe di Edimburgo al Just For Laughs di Montreal in Canada, fino a quelli in Sud Corea e Sud Africa. Ha debuttato in TV anche in Inghilterra (nei programmi “Paul Hollywood’s Big Continental Road Trip” su BBC TWO e”Unspun with Matt Forde” su Dave Channel), Spagna e Sudafrica (Comedy Central). Adesso vive tra l’Italia e il Regno Unito, dove continua a esibirsi regolarmente nei vari comedy club. Parteciperà all’edizione 2017 del Fringe Festival di Edimburgo con il suo nuovo spettacolo.

Ha vinto il Festival di Cabaret di Grottammare e il concorso Talenti Comici

 

“POBULLISMO - Il grande spettacolo del popolo bullo”

Cosa c'è dopo il populismo? Il pobullismo! Il titolo del nuovo spettacolo di Francesco De Carlo è un neologismo che descrive perfettamente i tempi in cui viviamo. Una fase politica e sociale in cui il “popolo bullo” mette bocca su tutto, cambia il paese e i giudici di X-Factor, s'inventa allenatore di

calcio e allegro chirurgo, chiede legalità e parcheggia sulle strisce pedonali. Ma è anche una dura critica a una sinistra retorica e autoreferenziale, che odia le masse, tradisce gli affetti e poi si domanda: come mai non ci hanno votato? Mistero. Il tutto come al solito raccontato attraverso storie di miseri a personale, di un quasi quarantenne sempre meno sveglio e sempre più anaffettivo, che vota col cuore e ama con la testa. Praticamente un coglione. Insomma, dopo il successo di Tutta Colpa della Brexit (Rai 3), i sold out al Fringe Festival di Edimburgo e al Soho Theatre di Londra, Francesco De Carlo torna in scena con un nuovo monologo su una delle sue grandi passioni: le cose politiche, come la solitudine.

Daniele Fabbri

 

Biografia

Daniele Fabbri, classe ’82, Standup Comedian, diplomato come attore e regista presso la Scuola Internazionale di Teatro di Roma, lavora nel campo della comicità e della satira in tutte le sue forme. Oltre alle esperienze in televisione come attore e standup comedian(NBC e NBC2, CCN2, NEMICO PUBBLICO) e ai suoi monologhi di StandUp Comedy pura che da 10 anni presenta in teatri e club di tutta Italia, ha scritto 25 spettacoli teatrali, è autore in programmi radiofonici e televisivi (Rai, RadioRai, ComedyCentral), ha scritto e pubblicato per Shockdom i fumetti Gesù La Trilogia, V for Vangelo, Quando C’era LVI e Il Piccolo Fuhrer. La Standup Comedy unisce perfettamente le sue due principali passioni: l’umorismo, e l'illusione che stare sul palco gli procuri nuove ammiratrici.

 

“Infarto Cesario!”

Questo il titolo del suo nuovo monologo, è uno spettacolo che parla dei sentimenti nascosti dietro grandi e piccoli traumi. Dalle semplici brutte figure come essere sorpresi a fissare il seno di una donna, alle esperienze più forti come la perdita di un amico o la fine di una relazione importante. Tutti quei frammenti delle nostre vite che generano ansie, paure, e tabù, analizzati e scardinati a suon di risate dissacranti, in pieno stile Standup Comedy.

VALERIO LUNDINI

 

Biografia

Valerio Lundini nasce a Roma nel 1986, frequenta tutte le scuole dell’obbligo e poi si laurea in lettere (scelta pavida dopo aver passato tre anni a giurisprudenza, dove veniva sempre bocciato). Al contempo si diploma alla Scuola Romana dei Fumetti. Scrive abitualmente sulla rivista Linus e, oltre all’attività di musicista, fa l’autore alla radio e alla tivvù collaborando, tra gli altri, con Nino Frassica, Lillo & Greg e con varie trasmissioni tra cui una sulle mamme che però, non era comica.
Soffre di diabete di tipo uno e non possiede la tiroide.

 

Valerio lundini Live”

Tra una spiacevole corsa in taxi per raggiungere il teatro e una gara di laicita fra due appassionati di Papa Francesco; tra un “Ted Talk” all’americana su frasi fatte e social network e improvvisi quiz televisivi con verbosi concorrenti telefonici, Valerio Lundini mette in piedi lo spettacolo “Penultima Data del Tour Mondiale”, in cui rivivono e convivono forzatamente tra loro alcuni degli sketch che non poteva proporre, come autore, ad altri proprio per una sua difficoltà a spiegarli.

Pietro Sparacino

 

Biografia

Pietro Sparacino, stand up comedian, comico, autore, attore, incline a ogni forma di dipendenza. Nasco il 5 dicembre del 1982 e da allora non ho smesso un attimo di respirare. Da oltre dieci anni orbito nel mondo del teatro, della tv e della comicità e giro l'Italia tra locali, bettole, teatri, piazze e piazzacce dello stivale. Nel 2009, fidandomi delle persone sbagliate, sono entrato a far parte del gruppo SATIRIASI, il primo progetto di Stand Up Comedy VM18 in Italia, un collettivo satirico, un gruppo di squilibrati all'interno del quale cerco il mio equilibrato squilibrio. Nel 2014 sono stato uno dei comedian di XLOVE, programma prodotto da LE IENE in onda su Italia1. Primo comico in Italia a sperimentare la tecnica One Liner in tv. Senza dubbio il programma tv più bello al quale ho preso parte... e lo scrivo per ovvi motivi. Bisogna arrivare a fine mese d'altronde. Il tempo libero lo occupo interpretando il ruolo di padre. Ho un figlio biondo con gli occhi verdi e quando lo porto in giro sembro il malvivente che l'ha rubato ai genitori naturali. Lui, alle mie battute non ride e spera che prima o poi io cominci a fare un lavoro. Uno qualsiasi ma che sia un lavoro. Sogno un paese peggiore per avere materiale satirico sul quale lavorare. 
Vivo in Italia e sto pensando di fare un gesto insano.

 

“Sub-ita una vita senza sottotitoli!”

SUB-ITA è uno spettacolo di stand up comedy vietato ai minori, per il linguaggio utilizzato e per i temi trattati. Quinto monologo satirico di Pietro Sparacino, comedian del gruppo Satiriasi, comico, autore e dal 2015 nel cast del programma Le Iene. 

“Il lavoro del comico in Italia, molte volte non viene visto come un lavoro e se ne ha la prova entrando in un negozio giocattoli. Ci sono kit e giochi che rimandano a qualunque professione, tranne a quella del comico. Perchè? Perchè non fare il kit del Piccolo Comico? Una scatolina con gli attrezzi del mestiere: alcol, droga, penna, e block notes… Anche se non tutti i comici usano penna e block notes. Ma prima di iniziare lo spettacolo, fatevi fare un domanda… Fareste mai lo sgambetto a un cameriere che porta le pizze ai tavoli? Stacchereste mai la corrente al chirurgo che sta operando a cuore aperto? Tirereste pallonate a un muratore sul ponteggio? Vi è mai venuto in mente di pisciare in testa all’idraulico che sta sistemando il sifone? E di giocare a freccette sul culo del meccanico chinato sul cofano? E al falegname che pialla, fareste il giochino fastidioso della carta nell’orecchio? Rovescereste mai il secchio d’acqua al tipo che sta pulendo le scale del condominio? Sputereste addosso all’oculista che vi sta visitando? E allora che cosa ti fa pensare che durante uno spettacolo si possa rispondere al telefono o chiacchierare beatamente? Cosa avrai di cosi irrimandabile da fare? Il livello culturale di un Paese si riconosce dal livello del pubblico. Il cliente ha sempre ragione un cazzo. E allora rilassatevi, mettetevi comodi, spegnete il telefono e accendete il cervello… perchè si può ridere non solo per dimenticare i nostri problemi, ma per anche per ricordarsi di averne tanti, ma di non essere soli.”

Pietro Sparacino

Mauro Fratini

 

Biografia

Si forma presso il Centro Teatro Ateneo, dell’Università la Sapienza di Roma, diretto da Ferruccio Marotti. Laurea in Lettere, Metodologia della Critica dello Spettacolo, con la tesi sperimentale “Imago lunare – Visione elettronica da Satellite”. Tra i comici del gruppo Satiriasi ha dato vita a diversi monologhi satirici. Ha partecipato su Comedy Central al programma di Stand Up Comedy

 

“Per adesso … Basta così!”

Per adesso… Basta così! è il nuovo spettacolo di  Mauro Fratini. Dopo la terza stagione di Stand Up Comedy su Sky, il comedian torna sul palco con un nuovo one man show.
Quando tutto ti diventa stretto è ora che cambi almeno qualcosa! Ma quali decisioni prendere per tornare protagonisti, senza fare della propria vita una farsa?  Troppo impegnati ad indignarci col mondo, siamo comici nel puntellare con la nostra debolezza, una società che si sta sgretolando. 
Se riusciamo a ridere di questa situazione oggettivamente drammatica, siamo all’inizio di una grande rivoluzione, la nostra!
Il linguaggio crudo e i temi trattati rendono Per adesso… basta così,  uno spettacolo rigorosamente vietato ai minori di 18 anni.