Edoardo Ferrario

produzione / comunicazione / promozione

Edoardo Ferrario nasce a Roma nel 1987. Nel 2006 si iscrive a Giurisprudenza e all’Accademia del comico di Roma. 
Porta i primi monologhi nei locali di Trastevere e San Lorenzo, si esibisce in inglese nei pub per turisti e partecipa in varie occasioni alla trasmissione Ottovolante di Radio2. Nel 2012 Sabina Guzzanti lo chiama a far parte del cast fisso e come collaboratore ai testi di Un, Due, Tre, Stella! su La7. L’anno successivo interpreta per la prima volta il personaggio di Filippo “Pips” De Angelis ne La Prova dell’Otto di Caterina Guzzanti su Mtv. Nel 2013 porta in scena Temi Caldi, il suo primo spettacolo di stand up comedy. Nel 2014 è ideatore, autore e interprete di Esami – La serie, che totalizza milioni di visualizzazioni su YouTube e viene premiata come miglior webserie italiana al Taormina Film Fest e al Roma Web Fest. Nello stesso anno si laurea in Giurisprudenza. Nel 2015 lavora con Serena Dandini nel programma Staiserena su Radio2 e riceve il “Premio Satira” a Forte dei Marmi. Nel 2016 scrive, dirige ed interpreta la web serie Post-Esami su Youtube, che segue le vicende dei protagonisti della prima stagione, e prosegue il suo lavoro a Radio2 nella conduzione del programma I sociopatici con Andrea Delogu e Francesco Taddeucci. Da Marzo del 2016 fa parte del cast di Quelli che il calcio su Rai2, condotto da Nicola Savino e dalla Gialappa's band e si esibisce nel suo nuovo spettacolo di stand up comedy Edoardo Ferrario Show. Nel 2017 è testimonial negli spot di Now Tv per Sky
Dal Maggio del 2017 fa parte del cast di Black Out, il programma di Enrico Vaime su Radio2.

  • Facebook - Black Circle

Edoardo Ferrario Show è uno spettacolo di stand up comedy scritto e interpretato da Edoardo Ferrario. 

Un’ora e mezza di monologhi, personaggi e imitazioni incentrati sulla confusa realtà italiana e le più diffuse ossessioni moderne: la tecnologia, il cibo biologico, l'offerta televisiva e il valore dell’arte. 

Ferrario parla molto anche di sé stesso e della sua realtà quotidiana: i trent’anni, le esperienze di viaggio, il lavoro del comico. Uno spettacolo in cui l’artista, attraverso le voci dei suoi personaggi, descrive la sua generazione e dà spazio ai propri dubbi con un punto di vista forte e uno stile essenziale: il comico solo sul palco con il microfono, senza scenografia, nello stile della stand up comedy.

“Edoardo Ferrario è capace di cogliere dalla strada, da libri e mass media «figure-tipo» di tutti i giorni come personaggi famosi del presente e del passato, per elaborarli con un mix di psicologia e umorismo e interpretarli in modo intelligente quanto esilarante” – Annamaria Greco, ilGiornale, 14/07/2015